26 dicembre 2019

Come non pagare il canone RAI

Se, non possedendo un televisore, vuoi evitare che l’azienda fornitrice di energia elettrica ti addebiti in bolletta il canone TV, devi inviare all’Agenzia delle Entrate una specifica dichiarazione, che può essere fatta in modalità cartacea o telematica. Consiglio la modalità telematica, cosa che inizialmente potrà sembrarti macchiosa se ancora non hai effettuato una delle registrazioni menzionate sotto; ma tale registrazione dovrai fare una tantum, dunque gli anni successivi risparmierai tempo e non dovrai spendere per la raccomandata.
 
...Sì, gli anni successivi. Nel senso che la dichiarazione di non possesso del televosore ha validità annuale e dev'essere ripetuta ogni anno (sigh): per essere esentato in un dato anno legale devi inviare la dichiarazione nel periodo compreso fra il 1° luglio dell'anno precedente e il 31 gennaio dell'anno stesso.
Ad esempio, per essere esenti per tutto il 2021 la dichiarazione va inviata fra il 1° luglio 2020 e il 31 gennaio 2021.

Nota: dopo aver attuato una delle procedure che ti indico qui sotto è bene avvertire l'azienda fornitrice di energia elettrica del fatto che sei esentato dal pagamento del canone TV. Se per errore ti verrà inserito in bolletta, non pagarlo comunque: paga solamente la parte che concerne la fornitura di energia elettrica. Se il pagamento è avvenuto in automatico perché avevi l'addebito automatico sul conto corrente, contatta l'azienda, chiedi un rimborso e fai presente che il canone TV non dovrà esserti più addebitato.



MODALITÀ CARTACEA


  • Sotto a “Servizi” clicca su “Tutti i servizi”
  • Clicca su “Agevolazioni”
  • Clicca su “Canone tv - Casi di esonero - Dichiarazione sostitutiva”
  • Sulla sinistra, sotto “Informazioni” clicca su “Dichiarazione sostitutiva”
  • Accederai a una pagina da cui potrai scaricare il modello PDF della dichiarazione; alla stessa pagina è indicato l’indirizzo a cui spedirlo.
  • Clicca su “modello pdf” per visualizzare il file PDF contenente il modulo
  • Stampa il modulo contenuto nel PDF, compilalo, firmalo e spediscilo con raccomandata senza busta, unitamente alla fotocopia di un tuo documento di identità valido

MODALITÀ TELEMATICA


Per questo è necessario avere una identità digitale SPID, oppure avere un account Fisconline, oppure avere una CNS (Carta Nazionale dei Servizi) (vedi https://www.card.infocamere.it/infocard/pub/cns-a-cosa-serve_5473). Ne parlo in quest’altro articolo.

Una volta in possesso di uno dei suddetti requisiti, segui queste istruzioni:

  • A destra clicca “Area riservata”
  • Clicca su “Accedi” sotto Entratel/Fisconline
  • Sulla destra clicca sotto uno dei bottoni sotto a “Accedi al servizio”
  • Inserisci le credenziali ed effettua l’accesso.
  • Sotto “Servizi” clicca su “Tutti i servizi”
  • Sulla sinistra clicca su “Servizi online”
  • Sotto “Agevolazioni” clicca su “Canone tv – Casi di esonero – Dichiarazione sostitutiva”
  • Clicca su “Accedi al servizio”
  • Clicca su “Invio dichiarazione”
  • Compila il questionario online. Se semplicemente non hai il televisore, all’inizio scegli il quadro A.
  • Conclusa la compilazione del questionario, premi il tasto “Invia”. Comparirà una scritta che ti notifica il buon fine dell’operazione.
  • Segui le istruzioni per scaricare in formato PDF la ricevuta della dichiarazione, istruzioni che riceverai col messaggio e-mail dell'Agenzia delle Entrate, lo stesso che ti notificherà l'archiviazione della tua dichiarazione. Se non ricevi l'email oppure hai fretta di scaricare la ricevuta subito, vai su https://telematici.agenziaentrate.gov.it/ e dopo aver effettuato l'accesso clicca su "Ricevute", poi su "Ricerca ricevute", lascia selezionato "Lista invii effettuati", e clicca su "Ricerca"; nella pagina "Lista ricevute" che apparirà, il file sarà scaricabile cliccando sull'icona gialla sotto la voce "Ricevuta".

 

RISPOSTE AD ALCUNE DOMANDE FREQUENTI

- Ho due case e solo in una delle due c'è un televisore. Cosa faccio?
- Sei sono intestate a te più utenze di fornitura di energia elettrica, la ditta fornitrice inserirà la maggiorazione per il canone TV nella bolletta di una sola delle due utenze. La regola è un canone RAI per ogni nucleo familiare in possesso di una TV, non un canone per ogni utenza di energia elettrica.

- Come fanno a verificare se hai veramente la TV?
- Mandataria delle perquisizioni delle abitazioni allo scopo di trovare televisori è la Guardia di Finanza. Che però sarebbe strano si cimentasse in tale eroica impresa, perché ha altro da fare. E anche per un altro motivo: se vieni beccato in possesso di un televisore, puoi sempre dire che ce l'ha da ieri (nessuno ti obbliga a conservarne lo scontrino, e inoltre non esiste scontrino nel caso tu l'abbia acquistato usato da un privato). Il controllo sarebbe utile unicamente a certificare che un televisore è posseduto da te, che quindi dovrai pagare il canone TV da quel momento in poi per quel semestre. E anche per quelli successivi, sempre che tu non metta in atto la procedura con cui dichiari di non possedere più il televisore.

- Ho una Smart TV, con cui guardo solo Netflix. Quindi mi spetta l'esenzione dal canone RAI?
- No, così come non sei esente se guardi tutti i canali televisivi tranne la TV di stato. L'esenzione spetta solo a chi non ha dispositivi che ricevono il segnale TV; se ne hai uno è obbligatorio per legge scucire i quattrini per la RAI anche se non la guardi mai, anche se tieni spento il televisore tutto l'anno, anche se lo usi solo come schermo per il compiuter o per guardare Netflix o simili.
 
- Si deve pagare il canone RAI anche se si possiede un televisore vecchio, non compatibile con lo standard DVB-T2?
- Sì, perché se non è compatibile può sempre diventarlo, anche se è un televisore vecchio, anche se è un vecchissimo televisore a tubo catodico. Può diventarlo grazie ad apposito decoder. Fonte: https://tech.everyeye.it/notizie/cosa-succedera-vecchi-tv-switch-off-dvb-t2-522709.html
 
- In che modo devo avvertire il fornitore di energia elettrica che non deve inserirmi il canone TV in bolletta dal momento che non ho il televisore?
- Non esiste una regola, dato che dovrebbe saperlo già da sé. Probabilmente è sufficiente telefonare al centro assistenza e, eventualmente (cosa improbabile) seguire le istruzioni fornite dall'operatore.

- È un problema se non mi è arrivata l'email dall'Agenzia delle Entrate?
- No. Se hai la ricevuta scaricata da http://telematici.agenziaentrate.gov.it/ ti basta quella.


Ti è piaciuto questo articolo? Amerai quelli di Psicoperformance!
Clicca qui e visita Psicoperformance.com

Nessun commento:

Posta un commento

--- IMPORTANTE --- Per evitare spam ed eccesso di spazzatura stupidiota, i commenti sono soggetti a moderazione, quindi non compaiono immediatamente il loro invio. Se non vuoi inserire il tuo nome anagrafico, usa un nick; se non sai come fare clicca in alto su "COME COMMENTARE". Mi riservo di non approvare commenti di utenti che compaiono come "Anonimo", perché questo potrebbe generare confusione in caso di più utenti anonimi.