28 settembre 2022

Verificare se un infermiere è sospeso dall'Ordine Professionale

Se hai dubbi sul fatto che una persona sia davvero un infermiere autorizzato a lavorare in Italia, e cioè che sia iscritto al proprio Ordine Professionale, e che da questo non sia stato sospeso o addirittura espulso per un comportamento scorretto, puoi effettuare una consultazione online. Stessa cosa vale per tutte le professioni per esercitare le quali è necessario essere iscritti a un Ordine o a un Albo; in questo articolo parlerò in particolare della ricerca riguardante gli infermieri.

Sono andato sul sito dell'Ordine delle Professioni Infermieristiche Interprovinciale di Firenze e Pistoia, e cioè

http://www.opifipt.it/

Poi ho cliccato su "Ricerca iscritti" e, nella pagina che mi è apparsa, ho compilato il form indicando nome e cognome dell'infermiere su cui volevo indagare e poi cliccato su "Cerca".

Nella pagina dedicata al risultato della ricerca ho cliccato sul tasto con la lente di ingrandimento e la scritta "Infermiere", ed è comparsa la pagina di questa persona,

...sulla quale non c'era alcuna menzione della sua sospensione.

Siccome sapevo che era stato sospeso, ho telefonato all'Ordine per chiedere spiegazioni e mi è stato suggerita una strada più affidabile (evidentemente il sito opifipt.it non era stato aggiornato).

...Cioè andare sul sito della FNOPI, la Federazione Nazionale Ordini e Professioni Infermieristiche,

https://www.fnopi.it

Qui per eseguire la ricerca occorre compilare il form "Ricerca Albo" che, almeno mentre sto scrivendo questo articolo, è in basso (occorre scrollare un po').

Dunque si inserisce il nome e il cognome dell'infermiere e, volendo, si sceglie dal menù a tendina l'Ordine di appartenenza (ad esempio Firenze-Pistoia), e in fine si clicca su "Cerca".

Ho seguito questo iter e si è aperta una pagina dello stesso infermiere, nella quale si vede fra l'altro una notifica:

"Professionista sospeso dal 28/12/2021 al 31/12/2022"

Dunque se vuoi sapere se un infermiere è stato sospeso dal suo Ordine Professionale ti consiglio di usare quest'ultimo sito.

Nota: durante il periodo della propria sospensione, se un professionista se ne frega e lavora comunque commette un illecito penale. Se il suo Ordine lo viene a sapere, lo denuncia per abuso di professione.

Se hai verificato che un infermiere, pur sospeso, sta lavorando, puoi avvertire il suo Ordine Professionale di appartenenza via email tradizionale oppure via PEC, che puoi trovare sul relativo sito web. Ad esempio l'email dell'Ordine Interprovinciale delle Professioni Infermieristiche di Firenze e Pistoia è

protocollo@opifipt.it

mentre la sua PEC è

fireze.pistoia@cert.ordine-opi.it.

20 settembre 2022

Soluzione a un problema di backup con RescueZilla

Se non riesci a creare un'immagine di backup con RescueZilla, controlla i messaggi di errore.

Se fra le altre cose trovi scritto

Windows is hibernated, refused to mount

significa che prima del riavvio con RescueZilla il PC non è stato esattamente spento: è stata fatta una sorta di ibernazione, nonostante tu magari abbia cliccato su "Arresta il sistema".

Infatti in alcune versioni di Windows, anche se in seguito al comando di spegnimento nella modalità comunemente usata, avviene un processo ibrido fra ibernazione e spegnimento, allo scopo di accorciare i tempi di avvio (alcuni programmi e driver sono già caricati in cache e quindi il riavvio è più veloce).

La soluzione che puoi provare è:

- Aprire come amministratore il prompt dei comandi

- Spegnere il PC da lì, digitando

shutdown /s /t 0

e poi premendo INVIO

Questo forza lo spegnimento vero e proprio, senza ibernaizone ibrida. Di conseguenza sarà possibile per Rescuezilla eseguire il backup, perché il file hyberfile.sys dovrebbe non essere presente oppure essere vuoto.