09 dicembre 2016

Se nessuno si fa vivo (su Facebook) per sapere come va

Pochi minuti fa ho letto questo aggiornamento di stato di una mia FB-friend:

"Se non mi faccio viva io non c'è dubbio che qualcuno a parte forse due persone in croce chiedano se sono no viva. ...Che tristezza"

Formulo la mia risposta, nella quale do per scontato che facesse riferimento a amici o presunti tali iscritti a Facebook. Se così non è, vorrà dire che avrò scritto questo articolo per un caso immaginario, che comunque può essere uno spunto di riflessione... Buona lettura...


Da utente che usa Facebook secondo il modo il cui è stato concepito (cosa che in generale tutti dovrebbero fare con ogni strumento di comunicazione), ti invito a notare che se tu mi volessi aggiornare sulla tua vita scriveresti sul tuo diario.
Non mi faccio vivo con domande del tipo "Come va?" e non lo chiedo a nessun mio FB-friend, perché ho già espresso l'equivalente di questa domanda chiedendone o accettandone l'amicizia. Infatti Facebook è nato come diario da far sbirciare ai nostri amici per condividere con loro le nostre novità, quindi se una persona accetta o chiede la tua amicizia significa, fino a prova contraria, che è pronto a leggere le tue notizie, e che queste notizie le interessano.
Come verificare una eventuale presenza di una prova contraria? Pubblicando durante l'anno molti aggiornamenti di stato che riguardano la tuavita e vedendo quante persone commentano o cliccano "Mi piace" o altra reazione. Un FB-friend che non lo fa mai,

- forse controlla raramente Facebook, tipo si è creato un account solo per eventuale bisogno di chattare
- forse non gli importa granché di te, e ha chiesto/accettato l'amicizia tanto per fare
- forse legge con interesse ciò che scrivi, ma non sa come commentare

Puoi riflettere su quale fra le suddette cause (o altre che possono venirti in mente) rappresenti la fattispecie di ogni persona che da molto tempo non interagisce coi tuoi post: in questa eventualità sì che puoi avere un legittimo dubbio sul mantenere o no fra i tuoi FB-friend una persona. Lo so, probabilmente si tratta di una eventualità frequentissima, così come lo è per me e per la maggior parte degli utenti, se ci sono centinaia di persone di cui hai chiesto o accettato l'amicizia (non è che anche tu a volte l'hai tanto per fare?). E infatti secondo me, a voler usare Facebook propriamente, la pulizia dei contatti dovrebbe essere fatta in maniera molto più regolare e molto più spietata rispetto a quanto fa la maggior parte delle persone.

Detto questo, tornando agli aggiornamenti di stato, come vedi questa tua esternazione - pur impropria, per i motivi su spiegati - ha sortito un interesse. E non si tratta necessariamente di lacrime di coccodrillo.

Ti è piaciuto questo articolo? Amerai quelli di Psicoperformance!
Clicca qui e visita Psicoperformance.com

Nessun commento:

Posta un commento

--- IMPORTANTE --- Per evitare spam ed eccesso di spazzatura stupidiota, i commenti sono soggetti a moderazione, quindi non compaiono immediatamente il loro invio. Se non vuoi inserire il tuo nome anagrafico, usa un nick; se non sai come fare clicca in alto su "COME COMMENTARE". Mi riservo di non approvare commenti di utenti che compaiono come "Anonimo", perché questo potrebbe generare confusione in caso di più utenti anonimi.