30 novembre 2014

"La tua voce è musica", una canzone per Laura Pausini

E adesso qualcosa di completamente diverso...

Una mattina di due estati fa ero ancora nel dormiveglia e avevo in testa qualche nota e qualche parola. E insieme la sensazione e la voglia poter scrivere una canzone che parla di una donna in attesa di un bambino/a. Ancor prima di scrivere quella canzone, ancor prima di aver chiare le parole, mi immaginavo la voce di Laura Pausini che l'avrebbe interpretata.

Da tempo avevo abbandonato la SIAE... Mi sono ri-iscritto, ho pagato gli arretrati, ho registrato la mia nuova canzone e dopo qualche ricerca ho incontrato due persone che mi hanno detto che forse potevano far ascoltare questa canzone a Laura. Purtroppo non è successo.

Bah. Io la metto anche qui. Se ti capitasse di incontrare Laura per favore segnalale questo link. Mi faresti un gran piacere!

Altrimenti... semplicemente buon ascolto. Anzi, non semplicemente. Se ti piace falla girare... magari dedicala a una donna che aspetta un bimbo!



--> Link YouTube: http://youtu.be/wwEF3yGJ8cY

--> Scarica cliccando qui lo zip con Mp3, testo con accordi, miei recapiti e base strumentale (nelle versioni originale e aumentata di 1, 2, e 3 semitoni)


Di seguito, il testo della canzone...



LA TUA VOCE È MUSICA

All’alba del più bel segreto, quando a parlarne è rosso il viso
Già srotolo per te il tappeto.. Di averti e amarti ho già deciso

Da quando voglio che tu voglia me.. sul cielo e poi cadono giù
Comete immaginarie.. gli sguardi e i miei pensieri che non controllo più

Stella che non vedo e stella sono.. mentre tu memoria al contrario vai
Già ricordo tenero un futuro.. che per me e per il nostro mondo tu sarai

Ti riprenderai.. dal viaggio a strada unica
Viola suonerà la tua voce musica
Gioco che amo più quello.. che anni fa a Natale era il più bello

Dentro suono e fuori silenzio, nell’incompreso spazio immenso
Io so che non può saper che sia.. chi non crede alla telepatia

Poi mi aiuterai che insieme diamo.. un nome alle cose che incontrerai
Chiamarle col suo nome è strano.. per molti, ma credi, non è sbagliato mai

E risuonerai.. con parole e musica
che deciderai arrogante o pudica
già nel torto io non voglio.. immaginarti libero a un tuo sbaglio

Qui dondolo fra sogno e indagine
Sull’altalena torno a divertirmi e scaldo il posto a te
Rido al solletico che fa.. La piccola vertigine, paura e gioia che sarà

Ti riprenderai.. dal viaggio a strada unica
Viola suonerà la tua voce musica
E il primo filo d’aria dentro.. del turbine che sento immagino frammento

Giù il lenzuolo da.. fuoriserie unica
Scheggia incontro ai sogni tuoi, spettina chi giudica
Perché la vita è movimento, come tu sei il mio volo dentro
Nel viaggio che per sempre annulla il tempo.

È un viaggio, non lo sai.. a direzione unica
Offeso ringhierai… ma la tua voce è musica

Ti è piaciuto questo articolo? Amerai quelli di Psicoperformance!
Clicca qui e visita Psicoperformance.com

Nessun commento:

Posta un commento

--- IMPORTANTE --- Per evitare spam ed eccesso di spazzatura stupidiota, i commenti sono soggetti a moderazione, quindi non compaiono immediatamente il loro invio. Se non vuoi inserire il tuo nome anagrafico, usa un nick; se non sai come fare clicca in alto su "COME COMMENTARE". Mi riservo di non approvare commenti di utenti che compaiono come "Anonimo", perché questo potrebbe generare confusione in caso di più utenti anonimi.