05 marzo 2018

Come pronunciare "Media" (inteso come mezzi di comunicazione di massa)

media - termine italiano di derivazione inglese
Nota: per semplicità in questo articolo scriverò la parola "media" in nero intendendola come pronunciata col suono "e" di "Empoli" e in blu intendendola come pronunciata col suono "i" Imola.

Stamattina ho visto su Facebook un post il cui autore si diceva contrario all'anglofonizzazione di alcune parole neolatine:

[...] Non si dice PLAS, ma PLUS,
non MIDIA, ma MEDIA,
non PRIMIUM, ma PREMIUM.
È latino, è nostro! [emoticon con occhiali da sole e del braccio che mostra il bicipite]
Perché regalarlo agli inglesi? [al posto di "inglesi" per la verità era raffigurata la bandiera inglese]


Ma in realtà no si tratta di regalare. Se il latino è "nostro", nel senso che è la lingua dalla quale prevalentemente deriva l'italiano, non significa che sia esclusivamente nostro. Anche la lingua inglese ha dei termini che derivano direttamente dal latino. Ripeto: direttamente. Cioè non è che la parola prima era latina, poi è stata trasformata in italiana, poi è stata trasformata in inglese. No. Era latina, poi è stata trasformata direttamente in parola inglese, senza passare dall'italiano, e ciò è avvenuto con una storpiatura che ha la stessa legittimità di tutte le storpiature che hanno caratterizzato il cambiamento da latino a italiano.

Dalla parola latina "media" è nata la parola "media", da classificarsi come parola inglese, non meno legittimamente di quanto dalla parola latina "schŏla" è nata la parola "scuola", da classificarsi come parola italiana. Anzi. Nel caso della parola "media" c'è addirittura un motivo in più che ne conferma l'appartenenza alla lingua inglese: "media" non è nata come parola latina usata malamente dagli inglesi. È proprio nata come parola inglese, per coniare la quale si è deciso di ispirarsi a un termine latino. Lo testimonia anche il fatto che ha un significato diverso dalla parola latina "media", che significa "le cose che stanno in mezzo", mentre è "mezzo di comunicazione di massa" il significato della parola inglese media, signifcato che in latino non era espresso da alcun termine.

Stessa cosa è accaduta per la parola "sponsor", su cui però non c'è questo tipo di discussione, perché le pronunce latina, inglese e italiana sono uguali.

Riassumendo:

il percorso etimologico della parola media non è stato
latino --> italiano --> inglese --> italiano matto filo-anglofono "che serà serà"
ma
latino --> inglese --> italiano.
Quindi è da considerarsi una parola inglese di derivazione latina.

Se poi vogliamo a nostra volta cambiarla è un altro discorso, ma il motivo non sarebbe etimologico. Anzi. il motivo sarebbe del tutto opposto!

Infatti se dopo, e solamente dopo, siamo arrivati noi italiani e abbiamo iniziato a usare anche noi la parola inglese media, siamo sì padroni di cambiarla e di pronunciarla diversamente creando una nuova parola italiana, ma ricordiamoci che si tratterà di una italianizzazione di una parola inglese neolatina. Il fatto che questo nostro adattamento italiano riporti alla stessa pronuncia del termine da cui media deriva etimologicamente è irrilevante ai fini di stabilire "a quale lingua appartiene quella parola".

Parlare di riappropriarci di una corretta pronuncia di una nostra parola è del tutto inappropriato.

E "plus" ?
E "premium" ?
E "summit" ?
Stesso discorso.

...E anche per "Microsoft".

Ti è piaciuto questo articolo? Amerai quelli di Psicoperformance!
Clicca qui e visita Psicoperformance.com

Nessun commento:

Posta un commento

--- IMPORTANTE --- Per evitare spam ed eccesso di spazzatura stupidiota, i commenti sono soggetti a moderazione, quindi non compaiono immediatamente il loro invio. Se non vuoi inserire il tuo nome anagrafico, usa un nick; se non sai come fare clicca in alto su "COME COMMENTARE". Mi riservo di non approvare commenti di utenti che compaiono come "Anonimo", perché questo potrebbe generare confusione in caso di più utenti anonimi.